Categorized | Comunicati, Partiti e Stato

Raisi (FLI): A parole Calderoli vuole ridurre costi politica, nei fatti…

Dichiarazione di Enzo Raisi, deputato di Futuro e Libertà:

“Anziché attaccare il presidente Fini e vendere il fumo, come tra l’altro ha fatto in tutti questi anni da ministro con le sue pseudo-riforme, Calderoli indichi e si faccia promotore di tagli veri e possibili ai costi della politica: abolizione delle province, accorpamento dei piccoli comuni, divieto di cumulo di vitalizio parlamentare con altre pensioni, abolizione del rimborso elettorale ai partiti, controllo sulle decine di inutili scorte concesse ai politici senza alcuna reale motivazione, divieto di utilizzo di auto di rappresentanza fatta eccezione per le più alte cariche dello Stato, tetto agli stipendi dei manager pubblici e dei dirigenti dei ministeri e dello stesso parlamento.
 
Queste sarebbero tagli autentici alle vere spese improduttive della politica. Da Calderoli, invece, stiamo ancora aspettando che faccia davvero il ministro della semplificazione, al di là della promesse lanciate nei comizi di Pontida: non ha avuto nemmeno il coraggio di cancellare i consigli circoscrizionali delle grandi città.
 
Nei fatti, da Calderoli sono piuttosto arrivate duplicazioni di costi, non riduzioni, con la farsa delle sedi dei ministeri al Nord”.


Comments are closed.