Categorized | Comunicati

Articolo 21 e il Futurista: esposto all’OSCE per l’informazione italiana

– Il Futurista e Articolo 21, in una conferenza stampa svoltasi alle 13 di oggi, 19 aprile, hanno annunciato di aver presentato un esposto all’Osce (Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa), affinché i suoi ispettori vengano inviati in Italia a verificare i dati sul pluralismo dell’informazione televisiva, in occasione della campagna elettorale per le elezioni amministrative e i referendum.

Un’iniziativa, ha spiegato Filippo Rossi, “che rappresenta una battaglia patriottica contro un cancro che ha pervaso l’intera società, una battaglia fondamentale in cui si ritrovano i valori della destra”.
“Siamo fuori da ogni condizione di normalita’ democratica”, aggiunge Giuseppe Giulietti.
“Non ci piace vivere in un paese in cui qualcuno prescrive se stesso e proscrive tutti coloro che desiderano il rispetto delle regole”, e quindi “ci rivolgiamo all’Osce e alla Commissione Europea”.


4 Responses to “Articolo 21 e il Futurista: esposto all’OSCE per l’informazione italiana”

  1. frank scrive:

    In effetti possiamo chiedere di “commissariare” il Paese perché ce ne sono tutte le condizioni quando a governare è una cricca tutta dedita da anni ad affossare ogni residuo di normalità, giustizia, onestà, valori e merito…..distruggendo sistematicamente ogni “focolaio” di buonsenso e intelligenza….. Frank

  2. Mi dispiace ragazzi, questa è semplicemente una BUFFONATA!

  3. Carmelo Palma scrive:

    Stefano, può essere giuridicamente discutibile, ma non è una buffonata, come dici tu. Il dominio dei media da parte del Cav., anche per la difesa della “Rai pubblica” da parte della sinistra, che l’ha consegnata intera a Berlusconi nel 2008, non ha paragoni nè esempi altrove e non ne avrà in futuro in Italia.
    Il problema non è il conflitto di interessi, che nella sua “astrattezza” era ed è stato suscettibile di interpretazioni diverse da parte del Cav., ma il suo uso. I numeri dell’esposto sono obiettivamente impressionanti e temo non smentibili. Non sono numeri kazaki o bielororussi, ma neppure (nord)americani

  4. Stefano Iuretich scrive:

    C’è un articolo su Fareitalia che stigmatizza questa iniziativa e lo condivido totalmente.
    In secondo luogo, credo che “Il futurista” sia quanto di più lontano da Libertiamo immaginabile…

Trackbacks/Pingbacks