Gasparri, Quagliariello, giù le mani da Berlusconi e da Endemol!

di CARMELO PALMA e PIERCAMILLO FALASCA – Il PdL al Senato ha quest’oggi presentato una mozione parlamentare per replicare a quella in discussione (e, speriamo, in approvazione) alla Camera dei Deputati. Il gioco è chiaro: se la Camera “sfiducia” la Rai, il Senato le restituisce la fiducia perduta.

Al di là dell’uso ostruzionistico del bicameralismo, inteso e ormai interpretato da parte della maggioranza in senso “separatistico” (la Camera fa una cosa, il Senato il contrario), è curioso che il PdL, per tirare un calcio negli stinchi ai finiani, chieda al governo di scongiurare

“il determinarsi di situazioni di sostanziale monopolio o oligopolio nella produzione delle opere radiotelevisive con particolare riguardo a produttori facilmente riconducibili ad esponenti eletti in Parlamento”.

Abbiamo qualche idea dei “parenti” cui Gasparri e Quagliariello alludono, con linguaggio doroteo. Sospettiamo che però loro non sappiano a chi faccia riferimento Endemol, che è il più importante e influente produttore di contenuti della Rai: a Berlusconi. Ci opporremo con tutte le forze a chi, per odio involontario contro il premier, come un vecchio pretore d’assalto, sogna di spegnere Vieni via con me, Affari tuoi, Che tempo che fa, I soliti ignoti e La prova del cuoco.


Autore: Carmelo Palma e Piercamillo Falasca

Carmelo Palma - 42 anni, torinese, pubblicista. E' stato dirigente politico radicale, consigliere comunale di Torino e regionale del Piemonte. Tra i fondatori dei Riformatori Liberali. Direttore dell’Associazione Libertiamo. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Piercamillo Falasca - Nato a Sarno nel 1980, laureato in Economia alla Bocconi, è fellow dell’Istituto Bruno Leoni, per il quale si occupa di fisco, politiche di apertura del mercato e di Mezzogiorno. È stato tra gli ideatori di Epistemes.org. E’ vicepresidente dell’associazione Libertiamo.

6 Responses to “Gasparri, Quagliariello, giù le mani da Berlusconi e da Endemol!”

  1. Lucio Scudiero scrive:

    Aveva ragione la Finocchiaro la scorsa settimana: “Studia Gasparri, studia!”

  2. Vittorio scrive:

    Corrado Guzzanti a vieni via con me:
    La fuga dei cervelli all’estero: Gasparri si scorda il corpo qui

  3. enzo51 scrive:

    Povero Gasparri,condannato a sovraesporsi e a collezionare solo pessime figure all’atto di difendere anche l’indifendibile!

    Se anche gli altri Pretoriani alla corte del Piccolo Cesare sono della stessa pasta dei Gasparri e dei Quagliariello,il Berlusca mi fa tenerezza: la sua fine politica non solo è prossima ma sta scritta nelle more dei suoi cosidetti difensori d’ufficio.

    Ci vuole una intelligenza superiore per attorniarsi di nani e ballerine e pretendere di continuare a (s)governare questo Paese!!

  4. Maralai scrive:

    la dichiarazione politica più insulsa, insignificante ed anche un po politicamente cretina di ieri è stata quella di benedetto della vedova:”con il voto della camera di oggi abbiamo dimostrato che senza di noi questa maggioranza non tiene”. grazie al c…o; se votate con l’opposizione, ossia se votate con coloro per cui l’elettore vi ha detto di non immischiarvi, per forza la maggioranza non tiene. ovvero, se tradite il mandato elettorale, se lo sfregiate in modo irresponsabile e infantile, se votate con bersani, franceschini, bindi e di pietro per portare al parlamento europeo un avversario e non un alleato, urca se cade la maggioranza! intanto vi consiglio di raccontarle in giro queste cose perchè è giusto che il popolo sappia. perchè, a giorni, speriamo venga chiamato a deliberare.
    mn

  5. luigi zoppoli scrive:

    Ma siete antiberlusconiani beceri cribbio! Tradire il mandato elettorale! E siete anche fuori dal partito dell’amore.
    E lo siete perchè ve la prendete con Gasparri, poverino.
    Quanto all’uso ostruzionistico del Senato, fa parte degli usi personali delle istituzioni a cui da 16 anni l’insigne statista che la Provvidenza ha donato all’Italia ha istituito. Con i risultati che si vedono.

Trackbacks/Pingbacks

  1. […] This post was mentioned on Twitter by John Christian Falke, Libertiamo. Libertiamo said: Gasparri, Quagliariello, giù le mani da Berlusconi e da Endemol! | Libertiamo.it http://t.co/qUskuCi via @AddThis […]