Categorized | Capitale umano, Comunicati

Buttiglione l’iraniano, che equipara omosessualità a evasione fiscale…

– La morale di Buttiglione appartiene al suo foro interiore. E da liberali gli vorremmo persino riconoscere il diritto di ritenere ‘sbagliato’ ciò che vuole – pure l’omosessualità – tanto più che le sue posizioni sono corroborate da una personalissima convinzione religiosa.

Ciò che non riusciamo proprio a digerire è l’idea che Buttiglione equipari l’omosessualità all’evasione fiscale. Sbagliate entrambe, dice. E allora: il presidente dell’Udc pensa forse che un gay debba essere ‘sanzionato’ come chi non paga le tasse? E’ sconcertante.

E ancora: cosa pensa il professor Buttiglione di un Paese dove non uno sparuto gruppo di deputati omofobi, ma l’intera elité dominante abbia le sue stesse convinzioni, al punto da rendere quello ‘sbaglio’ un reato punito per legge con l’impiccagione. Parliamo dell’Iran, un posto dove le dichiarazioni odierne di Buttiglione sarebbero banali.

Ci attendiamo da qui a breve una ‘precisazione’. Arriverà, ma purtroppo (e come sempre) sarà parziale.


Autore: Piercamillo Falasca

Vicepresidente di Libertiamo. Nato a Sarno nel 1980, si è laureato in Economia alla Bocconi e ha frequentato il Master in Parlamento e Politiche Pubbliche della Luiss. E' fellow dell’Istituto Bruno Leoni. Ha scritto, con Carlo Lottieri, "Come il federalismo può salvare il Mezzogiorno" (2008, Rubbettino) ed ha curato "Dopo! - Ricette per il dopo crisi" (2009, IBL Libri). Ha scritto anche, nel 2011, "Terroni 2.0", edito sempre da Rubbettino.

6 Responses to “Buttiglione l’iraniano, che equipara omosessualità a evasione fiscale…”

  1. vittorio scrive:

    Ho paura che i finiani si dovranno adeguare a Buttiglione. Nel grande centro non so quanto spazio alle risse ci sarà. Ma a giudicare dalle ultime posizioni di Fini forse la giusta collocazione del FLI è a sinistra. Con Visco e Vendola andrete sicuramente più d’accordo.

  2. B. scrive:

    Rocco ‘Il Filosofo’ Buttiglione proprio non si trattiene, anche se queste sue esternazioni (risultato di un lungo e accurato indottrinamento religioso) qualche anno fà già hanno fatto naufragare le sue ambizioni di commissario europeo, facendo anche fare l’ennesima figuraccia internazionale all’Italia. Opinioni a parte anche sul piano logico il suo ‘filosofeggiare’ lascia alquanto a desiderare dal momento che l’adulterio, il non pagare le tasse o il non donare i soldi ai poveri sono scelte. L’orientamento sessuale invece non si sceglie. Gli omosessuali, esattamente come gli eterosessuali, non scelgono di quali persone essere attratti/e e innamorarsi.

  3. Cecio scrive:

    Se pero’ leggiamo la trascrizione dell’intervista pubblicata sul corsera online direi che il senso delle parole di Buttiglione e’ diametralmente opposto: l’omosessualita’ e’ moralmente sbagliata ma non puo’ e non deve essere perseguibile. Cosi’ come gli altri esempi che citava, l’adulterio e la mancanza di carita’ ecc.
    Credo che non faccia una grinza detto da un cattolico.
    Semmai e’ bizzarro che ci aggiunga l’evasione fiscale, che in effetti e’ perseguibile… l’errore mi sembra questo, non il riferimento ai gay.

    L’appellativo “iraniano” del titolo mi sembra, quindi, del tutto fuori luogo.

    A onor del vero io avrei da ridire anche sull’evasione fiscale ma questa, come diceva il barista di “Irma la dolce”, e’ un’altra storia…

  4. Nicola Cassone scrive:

    E’ un vero peccato in questo ambito vedere strumentalmente capovolti i pensieri di Rocco Buttiglione perchè non pubblicate l’ articolo.
    Poi toccherà a voi fare una precisazione.

  5. povero buttiglione….dopo quella figuraccia in Europa io mi sarei ritirato a vita privata

  6. Diego scrive:

    la precisazione è arrivata e si è rimangiato tutto. Bah!!

    http://ilrelativista.blogspot.com/2010/10/luscita-di-buttiglione.html

Trackbacks/Pingbacks