Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, vice-presidente vicario del gruppo di Futuro e Libertà alla Camera

Bisogna dar atto al Ministro dell’istruzione di essere finalmente intervenuta per rimettere ordine nell’incredibile vicenda della “scuola di partito” di Adro. Ora speriamo che non si apra un braccio di ferro con la Lega, che d’altra parte ha già ottenuto la pubblicità che voleva.

A questo punto spero almeno che le spese per la “deleghistizzazione” del Polo scolastico – i simboli leghisti sono e vanno tolti ovunque – non finiscano a carico dei cittadini di Adro, ma degli amministratori che hanno prodotto, con una scelta sconclusionata, anche un danno erariale per il comune.