– Italo Bocchino, Fabio Granata e Carmelo Briguglio saranno deferiti al collegio dei probiviri. Questo il provvedimento  contenuto in un allegato al documento politico che il vertice del Popolo della libertà sta esaminando in questi minuti a Palazzo Grazioli.

Oltre al premier, Silvio Berlusconi, sono presenti i ministri, i coordinatori, i
capigruppo e i presidenti di regione.

Sul tavolo della riunione un documento di censura che  dovrebbe sancire l’incopatibilità del presidente della Camera Gianfranco Fini e dei suoi fedelissimi rispetto alla linea politica del partito.

i due esponenti vicini al presidente della Camera sarebbero oggetto di un procedimento disciplinare che prevede il loro deferimento al Collegio dei probiviri per valutarne la sospensione dal Pdl se non addirittura l’espulsione dal partito.