Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, deputato del PdL

Il sostegno di Obama al processo di integrazione europea della Turchia non è a mio parere intempestivo né azzardato. Nel momento in cui le relazioni della Turchia con Israele e con l’Occidente sembrano pesantemente condizionate dalle correnti del radicalismo islamico è prudente offrire un’alternativa diversa ad un Paese che rimarrà in ogni caso forte, influente e strategicamente decisivo per la sicurezza europea.

Io continuo a pensare che il processo di integrazione nell’UE costituirebbe l’argine più efficace contro le pericolose derive della democrazia turca. E mi auguro che il nostro Paese continui a muoversi lungo una linea che il centro-destra berlusconiano, contro le tesi leghiste, ha sempre apertamente sostenuto e che oggi Obama ha ribadito attribuendo proprio all’italia una funzione decisiva in questo disegno.