– Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, deputato del PdL

Chissà per quale tortuoso e imperscrutabile – immagino non inconfessabile – percorso mentale Gustavo Selva è arrivato alla fantasiosa conclusione che io sia massone, per poi rivelarla a Klaus Davi… Boh! Con tutta la simpatia – a questo punto poca –  per quel buontempone di Gustavo Selva, devo smentire la notizia. Nella mia vita ho preso tutte le tessere radicali, di associazione e di partito, e sono ancora oggi iscritto al Partito Radicale transnazionale, transpartito e nonviolento. Dalla sua costituzione, ho la tessera del PdL. Al di fuori di quelli politici, l’unico sodalizio associativo al quale sono stato tanti anni felicemente iscritto è l’Azione Cattolica.L’iscrizione alla massoneria, per quel che mi riguarda, non è certo elemento di disdoro. Ma poiché è assolutamente falso che io sia massone e la mia supposta affiliazione è utilizzata per finalità diffamatorie nei confronti miei e del Presidente della Camera Gianfranco Fini, sporgerò querela contro Gustavo Selva.

Roma, 5 luglio 2010