– Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, deputato del PdL

È importantissimo che il Presidente dell’Antitrust Catricalà abbia invitato l’esecutivo a presentare alle camere la legge annuale sulla concorrenza, richiamata anche dal Presidente Fini nel suo intervento e introdotta nel nostro ordinamento all’interno del “collegato sviluppo 2009”, recependo una proposta che avevo avanzato con altri colleghi nell’estate 2008. Questa legge si presta a raggiungere gli obiettivi di “liberazione” del mercato dagli ostacoli burocratici e normativi alla concorrenza e all’attività di impresa, senza i tempi biblici e i rischi politici connessi alla riforma della Costituzione. Non si tratta di “guidare” i processi di mercato nell’interesse dei consumatori. Si tratta di forzare le rendite, le barriere d’accesso, le norme e gli accordi anti-competitivi che impediscono al mercato di funzionare, sia sul lato dell’offerta che su quello della domanda.La relazione di Catricalà è una buona traccia, ora bisogna accelerare sul piano legislativo. Nulla lo impedisce, neppure l’articolo 41 della Costituzione.

Roma, 15 giugno 2010