Pensioni: Della Vedova, Bene Marcegaglia, equiparazione necessaria non solo in settore pubblico

– Dichiarazione Benedetto Della Vedova, deputato del PdL

La posizione della Presidente di Confindustria Marcegaglia sull’equiparazione dell’età pensionabile è una prova di intelligenza, che risponde in modo chiaro a chi riteneva che le imprese guardassero con sospetto ad una misura che non favorisce lo “svecchiamento” della forza lavoro occupata. L’economia italiana e quindi anche il sistema produttivo ha bisogno che si accresca il tasso di attività e di occupazione femminile, non di sostituire donne di età più avanzata con donne più giovani. Ne va della competitività del paese e della stabilità economica delle famiglie.Sulle pensioni, si continua a sostenere che i conti sono in ordine e che non sono necessarie vere riforme, ma ogni volta che occorre razionalizzare le spese dello Stato si finisce per intervenire su di esse, come è avvenuto anche con la manovra che, di fatto, innalza di alcuni mesi l’età effettiva di pensionamento. A questo punto, occorre mettere mano ad una riforma vera, per spostare risorse dalle previdenza al welfare (a partire da quello familiare), creando le condizioni perché le donne, anziché andare in pensione prima, possano lavorare prima, meglio e di più. Sul radicale accorciamento dei tempi per l’equiparazione dell’età pensionabile, al governo è richiesta una scelta coraggiosa e non limitata al solo settore pubblico.


One Response to “Pensioni: Della Vedova, Bene Marcegaglia, equiparazione necessaria non solo in settore pubblico”

  1. Luca Cesana scrive:

    vabbè, Ben, ma scrivi solo cose condivisibili
    poi uno si stanca:-)

Trackbacks/Pingbacks