– La democrazia interna deve essere la condizione dei finanziabilità dei partiti politici. E’ questo in sintesi il messaggio che Beppe Pisanu, ex ministro dell’Interno, ha lanciato intervenendo alla presentazione del libro “Dossetti profeta del nostro tempo”, di Giovanni Galloni, avvenuta alla Camera dei Deputati alla presenza del presidente Gianfranco Fini.
“Penso – ha detto Pisanu – che sia giunto il momento di intervenire con legge ordinaria per subordinare il finanziamento pubblico dei partiti alla trasparenza dei bilanci e non di meno all’effettiva applicazione delle regole indispensabili di democrazia interna. Altrimenti – ha concluso – la deriva illiberale dei nuovi partiti procedera’, irrigidendo il bipolarismo, bloccando le riforme e ritardando il passaggio a quella democrazia matura dell’alternanza che era il progetto di Aldo Moro”. Le parole di oggi, combinate all’astensione durante il voto del documento punitivo approvato durante la direzione nazionale del PdL, fanno di Pisanu una sponda molto autorevole del progetto politico di Gianfranco Fini.