Piccolo pensiero per il Primo Maggio

– Se la Costituzione dovesse riflettere la realtà:

Disegno di legge costituzionale
Modifica dell’Articolo 1 della Costituzione della Repubblica Italiana

All’articolo 1 le parole “sul lavoro” sono sostituite dalle seguenti:

“sulla bassa occupazione, sulla discriminazione tra lavoratori ipergarantiti e lavoratori esclusi da ogni forma di tutela, sull’elevata tassazione, sulla scarsa produttività, sull’assenza di competizione e merito, sul potere asfissiante di alcune caste, sulla massiccia sindacalizzazione dell’economia e sull’altrettanto massiccia politicizzazione dei sindacati, delle associazioni di categoria e delle relazioni industriali”.


Autore: Piercamillo Falasca

Vicepresidente di Libertiamo. Nato a Sarno nel 1980, si è laureato in Economia alla Bocconi e ha frequentato il Master in Parlamento e Politiche Pubbliche della Luiss. E' fellow dell’Istituto Bruno Leoni. Ha scritto, con Carlo Lottieri, "Come il federalismo può salvare il Mezzogiorno" (2008, Rubbettino) ed ha curato "Dopo! - Ricette per il dopo crisi" (2009, IBL Libri). Ha scritto anche, nel 2011, "Terroni 2.0", edito sempre da Rubbettino.

One Response to “Piccolo pensiero per il Primo Maggio”

Trackbacks/Pingbacks