– Nella puntata di AnnoZero del 22 aprile scorso Benedetto Della Vedova, presidente di Libertiamo, rimarca le differenze tra PdL e Lega Nord, che pur essendo partiti alleati non possono né devono avere le stesse posizioni su tutti i temi. Della Vedova afferma che un grande partito di governo, quale il PdL, dovrebbe scommettere sulle grandi potenzialità dell’immigrazione piuttosto che cavalcare la paura dello “straniero” ed auspica che -soprattutto nel nord Italia – si esca dalla logica dell’ “appiattimento” sulle posizioni della Lega. “Non siamo la stessa cosa, non dobbiamo sembrare la stessa cosa”, dice il presidente di Libertiamo.

Della Vedova mette poi in guardia contro il “centralismo democratico“, ed apprezza le parole di Gianfranco Fini, in particolare quelle sul welfare: investire una quota minore della spesa sociale in pensioni, a favore di politiche mirate al sostegno al reddito, alle famiglie, alla casa etc. sarebbe un buon modo di sconfiggere la paura rispetto al fenomeno dell’immigrazione.

Di seguito, due momenti della trasmissione.