Sciopero: Della Vedova, Cgil cerca conflitto per evitare confronto con le riforme

– Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, deputato del PDL:

“Quello di oggi è l’ennesimo sciopero dilatorio indetto da una CGIL sempre più isolata e fuori dal tempo, che cerca il conflitto per evitare il confronto con le riforme necessarie alla modernizzazione del Paese, tanto più urgenti n una fase di crisi economica come quella che stiamo sperimentando.La richiesta di un bonus fiscale di 500 euro avanzata da Guglielmo Epifani è la riproposizione di un vecchio schema novecentesco, con i sindacati che chiedono la fiscalizzazione (cioè l’aumento della spesa e delle tasse per qualcun altro) come scorciatoia per i problemi salariali dei lavoratori dipendenti, anziché avanzare proposte coraggiose che possano stimolare la produttività e la crescita economica.

Esattamente fra una settimana, il 19 marzo, cade l’anniversario della morte di Marco Biagi. La migliore risposta agli scioperi sindacali sarebbe quella di ripartire dalla riforma che porta il suo nome, per completarla sul versante degli ammortizzatori sociali”.


Comments are closed.