Spatuzza insinua sospetti indimostrabili, prova di cattiva anti-mafia

Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, deputato del Pdl

Abbiamo assistito ad una deposizione in cui Spatuzza ha offerto più assicurazioni sulla sua (non sappiamo quanto sincera) conversione religiosa, che riscontri delle accuse che muove nei confronti del senatore Dell’Utri e del presidente Berlusconi.
Penso che queste rivelazioni siano doppiamente inquietanti: da una parte perché insinuano sospetti indimostrabili di complicità con il terrorismo mafioso nei confronti del Presidente del Consiglio e di un dirigente politico di primo piano;   dall’altra perché offrono lo spaccato di cosa diventa la giustizia anti-mafia (anche al di là del caso Berlusconi o Dell’Utri, per decine o centinaia di imputati sconosciuti) quando tutto finisce per reggersi sulle rivelazioni di pentiti, che non hanno nulla da perdere e tutto da guadagnare e sulle “prove logiche”, che magistrati disinvolti ritengono di potere dedurre da queste rivelazioni.

Roma, 4 dicembre 2009


Autore: Benedetto Della Vedova

Nato a Sondrio nel 1962, laureato alla Bocconi, economista, è stato ricercatore presso l’Istituto per l’Economia delle fonti di energia e presso l’Istituto di ricerca della Regione Lombardia. Ha scritto per il Sole24Ore, Corriere Economia, Giornale e Foglio. Dirigente e deputato europeo radicale, è stato Presidente dei Riformatori Liberali. Presidente di Libertiamo, è stato capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia alla Camera dei Deputati. Attualmente, è senatore di Scelta Civica per l'Italia.

4 Responses to “Spatuzza insinua sospetti indimostrabili, prova di cattiva anti-mafia”

  1. Silvana Bononcini ha detto:

    Approvo!

    Non posso aver fiducia in questo potere giudiziario che si avvale si professionisti che, unici in Italia, non rispondono in alcun modo dei loro errori!
    Non mi fido dei teoremi.
    Non mi fido dei pentiti.
    Non mi fido dei professionisri dell’antimafia!

  2. amilcare ha detto:

    scusate, ma oggi i giudici hanno detto quelle frasi oppure le ha dette un pentito?
    voi siete convinti che quelle parole sono state messe in bocca dai pm?
    potreste fornire delle prove o sono solo teoremi di professori del proberlusconi?

  3. Luca Cesana ha detto:

    ovvio e scontato, Benedetto (non le tue parole) ma la farsa-Spatuzza
    piccola chiosa: Fini ha dichiarato “le parole, senza riscontri, restano solo parole”
    qualcosa non mi torna, ma non era uno dei complottardi?!?

  4. ferrante salvatore ha detto:

    la legge è uguale per tutti ? perche i giudici e i ricchi non sono in carcere ? vi consiglio cliccare oppure , http://www.ingiustiziaitaliana.com

Trackbacks/Pingbacks