Categorized | Comunicati, Partiti e Stato

La morte di Brenda, un’ombra sulla vita pubblica italiana

– Ci saranno le indagini e dobbiamo sperare che il mistero sia svelato. Se, come pare, il corpo carbonizzato trovato questa notte in Via dei Due Ponti a Roma è quello di Brenda, la transessuale brasiliana coinvolta nella vicenda Marrazzo, la faccenda si colora di tonalità molto fosche.

Può essere un caso, ma è così difficile affidarsi alla casualità. Una cosa è certa: cala un’ombra scurissima sulla vita pubblica italiana. L’auspicio – pronunciato con un velo di pessimismo – è che si riesca a fare luce.


Autore: Piercamillo Falasca

Vicepresidente di Libertiamo. Nato a Sarno nel 1980, si è laureato in Economia alla Bocconi e ha frequentato il Master in Parlamento e Politiche Pubbliche della Luiss. E' fellow dell’Istituto Bruno Leoni. Ha scritto, con Carlo Lottieri, "Come il federalismo può salvare il Mezzogiorno" (2008, Rubbettino) ed ha curato "Dopo! - Ricette per il dopo crisi" (2009, IBL Libri). Ha scritto anche, nel 2011, "Terroni 2.0", edito sempre da Rubbettino.

4 Responses to “La morte di Brenda, un’ombra sulla vita pubblica italiana”

  1. DM ha detto:

    Nota doverosa, bravo Piercamillo.

  2. Marianna Mascioletti ha detto:

    D’accordo con DM, doveroso scrivere qualche riga su questa brutta vicenda.

  3. Silvana Bononcini ha detto:

    Mala tempora currunt!

  4. I tabù culturali, si pagano…

Trackbacks/Pingbacks