Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, deputato del Pdl:

“La discussione che si aperta in Senato grazie al Senatore Mario Baldassarri sull’ipotesi di introduzione di cedolare secca sugli affitti mostra quanto sia avvertita nel Pdl la necessità di porre mano al mercato delle locazioni, di renderlo meno asfittico, di incentivare l’emersione del nero, una maggiore disponibilità di abitazioni ed una generale riduzione dei canoni di locazione per gli inquilini.
Le preoccupazioni del Governo in merito al costo finanziario – per il breve periodo – della misura sono comprensibili, ma non tali da giustificare un rinvio sine die una riforma ampiamente condivisa.
Un punto di equilibrio, senza rinunciare all’obiettivo di generalizzare la misura,  potrebbe essere quello di introdurre da subito la cedolare sui nuovi contratti, quelli che giungono a scadenza o vengono attivati ex novo nel 2010.
Presenterò un emendamento in tal senso alla Camera”.