Ogm: Ricerca necessaria per sicurezza alimentare, Europa e Italia accettino sfida ogm

Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, deputato del Pdl:

“Il dibattito sull’agricoltura che si è svolto oggi all’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma, cui hanno preso parte alcune tra le più importanti organizzazioni di agricoltori africani, ha confermato come la diffusione in Africa e nel mondo di tecniche in grado di migliorare e aumentare l’offerta di prodotti agricoli sia l’unica via che può consentire l’accesso al cibo per centinaia di milioni di persone nel mondo.
Le sementi migliorate stanno aiutando l’Africa e gli africani, come ha sottolineato oggi monsignor Giampaolo Crepaldi, permettendo laddove vengono coltivate un aumento insperato del reddito degli agricoltori.
Consentire l’importazione di prodotti agricoli ed abbattere le barriere anti-ogm vorrebbe dire, per l’Italia e per l’Europa, promuovere lo sviluppo del sud del mondo e depotenziare il fenomeno dell’immigrazione clandestina.
E’ opportuno che l’Europa accetti, anche dal punto di vista scientifico, la sfida degli ogm incentivando – anziché ostacolando, come sta facendo ora il ministro dell’Agricoltura Zaia – la ricerca scientifica sulle tecniche di modifica genetica, attraverso la quale si potrà incrementare senza rischi la quantità e la qualità delle produzioni”.


One Response to “Ogm: Ricerca necessaria per sicurezza alimentare, Europa e Italia accettino sfida ogm”

  1. DM ha detto:

    Pieno sostegno alla ricerca scientifica, la sola che ci può garantire le informazioni adeguate per valutare e considerare gli ogm. Fermare questa fase esplorativa in fase iniziale è un grave errore.

Trackbacks/Pingbacks