Categorized | Biopolitica, Comunicati

Biotestamento: Della Vedova, motivazioni Tar Lazio sanciscono incostituzionalità Ddl Calabrò

– Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, deputato del Pdl

La sentenza del Tar del Lazio sull’atto di indirizzo del Ministro Sacconi sancisce, di fatto, l’incostituzionalità del ddl Calabrò. Se, come ribadiscono i giudici amministrativi, non è costituzionalmente possibile trasformare idratazione e alimentazione in trattamenti sanitari obbligatori, a prescindere dalla volontà del paziente, il ddl Calabrò è da considerarsi irreversibilmente incostituzionale. Il legislatore, se davvero volesse imporre questo principio, dovrebbe cambiare la Costituzione. Non approvare una legge ordinaria incostituzionale e inscenare l’ennesimo braccio di ferro con il Quirinale e con la Consulta.

La strada alternativa, che, nella situazione attuale, sembra sempre più saggia, è di lasciare che nel fine vita, anche sui trattamenti di idratazione e alimentazione forzata, le scelte di cura siano decise nel dialogo tra i medici e i familiari o il fiduciario del paziente incapace, tenendo conto delle sue volontà.

Fonte Radioradicale.it Licenza 2.5 Ita


One Response to “Biotestamento: Della Vedova, motivazioni Tar Lazio sanciscono incostituzionalità Ddl Calabrò”

  1. Silvana Bononcini ha detto:

    affiliamo le spade….

Trackbacks/Pingbacks