Categorized | Biopolitica, Comunicati

Gay: Pdl dia via libera alla legge contro l’omofobia

– Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, deputato del Pdl:

“L’ennesimo episodio di intolleranza nei confronti di persone omosessuali assume un significato estremamente grave: da un lato, esso rappresenta l’ulteriore conferma dell’esistenza, nel nostro paese, di un pregiudizio radicato, minoritario ma consolidato e in qualche modo persino legittimato; dall’altro lato, come ha giustamente sottolineato il sindaco Alemanno, se non vi sarà una reazione concreta e severa, vi è il rischio di un fenomeno di emulazione negativa, difficile da arginare.
IIl Popolo della Libertà non deve far mancare, a maggior ragione dopo questi episodi di violenza, il suo consenso al progetto di legge contro l’omofobia, presentato dalla collega Paola Concia alla Camera. Una legge non è la panacea di tutti i mali, e sicuramente non si potrà cancellare per editto un pregiudizio culturale tanto profondo: ma se si vuole intraprendere una battaglia culturale di prospettiva, che dovrà passare, come in tutta Europa, anche dal riconoscimento giuridico delle coppie omosessuali, è opportuno che le istituzioni dichiarino da subito l’inizio di una stagione di “tolleranza zero” contro ogni forma di discriminazione, di violenza e di sopruso”.


3 Responses to “Gay: Pdl dia via libera alla legge contro l’omofobia”

  1. Alberto Scarcella ha detto:

    Questa “legge contro l’omofobia” che cosa dovrebbe fare più che introdurre delle aggravanti a reati già previsti? E in che modo dovrebbe scoraggiare gli idioti che si divertono a fare i raid nei locali gay convinti di salvare il mondo da Satana a rinunciare alla loro missione? Boh. Misteri della fede nello stato..

  2. Davis ha detto:

    In questo articolo,

    http://www.loccidentale.it/articolo/i+gay+si+sentono+sotto+assedio+ma+attenzione+a+parlare+troppo+di+%22clima%22.0077517

    però si afferma che a quanto pare non è la legge che farà la differenza, facendo paragoni con madrid che da 3 anni, proprio dall’entrata in vigore delle leggi sull’omosessualità, i crimini di stampo omofobio sono aumentati del 400 per cento…ci sarà quindi una via d’uscita, o bisognerà andare a tentoni cercando queste “sacche di omofobia” senza “sbagliare bersaglio”?

  3. Alberto Scarcella ha detto:

    Sarebbe più utile chiudere la bocca al papa, così che questi non possa diffondere i suoi messaggi di odio verso altre persone che secondo la sua ideologia balorda starebbero “al di fuori della natura”.

Trackbacks/Pingbacks