– Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, deputato del Pdl

E’ stata presentata ieri, in un convegno promosso da “Libertiamo”, la proposta di legge di liberalizzazione delle professioni. L’iniziativa è partita dal facebook, da un gruppo di persone riunite intorno allo slogan “Io non voglio il posto fisso, voglio guadagnare”, e rappresenta il primo contributo concreto, nell’ambito di un più generale disegno di riforma del mercato del lavoro italiano.

Benedetto Della Vedova, deputato del PdL e primo firmatario della proposta di legge sostiene che:  “in questo periodo di riflessione indotta dalla crisi economica sarebbe corretto parlare anche di etica delle opportunità, oltre che di etica delle regole del mercato. Con questa proposta di legge intendiamo sbloccare il mondo delle professioni, aprendolo alla concorrenza e alle opportunità per i giovani, contrariamente a quanto sta avvenendo al Senato in materia di ordinamento forense, dove l’indirizzo è quello di restringere al massimo le maglie per l’accesso e la permanenza nell’ordine degli avvocati”.

La proposta è stata sottoscritta da altri 5 deputati del PdL. Si tratta di Giuliano Cazzola, Lella Golfo, Antonio Martino, Giuseppe Moles ed Enzo Raisi.