Categorized | Comunicati, Il mondo e noi

“Change Iran: Go Green”. Libertiamo veste il colore della protesta

– Dalla mezzanotte di giovedì 25 giugno Libertiamo.it si è “colorata” di verde, nella testata e nella gran parte degli elementi grafici e invita altri giornali on line, siti e blog a fare altrettanto. Un segno di amicizia e solidarietà per quanti manifestano in Iran contro il regime degli degli hayatollah. Un modo per ricordare che quella mediatica è l’unica seria protezione che l’Occidente può prestare a quanti sono, sino ad oggi, riusciti a trasformare una lotta interna all’establishment di Teheran (di cui Mousavi era indubbiamente parte) in una protesta che mette in discussione gli equilibri di potere della Repubblica islamica.
A distanza di poche ore, ha aderito alla nostra iniziativa Ffwebmagazine , la testata on line della Fondazione Fare Futuro (grazie!). Speriamo che l’iniziativa possa diffondersi, accompagnando simbolicamente una rivolta di cui si hanno sempre meno notizie e, purtroppo, sempre più tragiche. In questo quadro, ci interessa ribadire un fatto per noi positivo e promettente: il verde dell’Islam è divenuto il simbolo della rivolta contro la teocrazia iraniana e, nell’immaginario dell’Occidente, non è più solo associato al fanatismo omicida e al terrorismo politico dei fondamentalisti religiosi. E’ il colore di Neda,  non solo il colore di Hamas.


Comments are closed.