Categorized | Comunicati

Iran: Della Vedova, Bene Frattini, a queste condizioni no al dialogo

“Con la decisione di annullare l’incontro programmato con il presidente iraniano – dichiara Benedetto Della Vedova, deputato del Pdl e presidente di Libertiamo – mi pare che il ministro degli Esteri, Franco Frattini, abbia espresso con fermezza la contrarietà dell’Italia alla politica aggressiva e provocatoria messa in campo dal governo di Ahmadinejad.”Per Della Vedova, “Frattini ha evitato per l’Italia una dannosa strumentalizzazione, quale sarebbe stato un incontro diplomatico nella città – Semnan – in cui stamattina è stato testato un missile che potrebbe colpire Israele. L’Iran non potrà essere considerato un interlocutore credibile e un attore importante per la stabilizzazione dell’area, finché non abbandonerà ogni forma di provocazione e di minaccia nei confronti di Israele e dell’Occidente”.

“A chi si preoccupa – conclude Della Vedova, riferendosi alle dichiarazioni dell’esponente del Pd, Mario Barbi – che l’eventuale conseguenza della scelta di Frattini possa essere la mancata partecipazione dell’Iran al G8 dei ministri degli Esteri di giugno, andrebbe ricordato lo show anti-semita che Ahmadinejad ha messo in atto lo scorso mese a Ginevra, in occasione del vertice Onu. A queste condizioni, è meglio non dialogare con l’Iran”.


One Response to “Iran: Della Vedova, Bene Frattini, a queste condizioni no al dialogo”

  1. DM ha detto:

    Elogio la scelta del Ministro Frattini, decisioni ferme e decise. Quell’incontro non sarebbe stato altro che un modo per attirare l’attenzione mediatica sul test missilistico indicato. Se non si accettano le condizioni minime per il dialogo, avere o meno l’Iran al G8 lascia il tempo che trova.

Trackbacks/Pingbacks