Categorized | Biopolitica, Comunicati

Bioetica: Della Vedova, Il monito di Fini è attuale e fondato

Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, deputato del Pdl e presidente di Libertiamo:

“Il richiamo alla necessità di legiferare in tema di bioetica, senza la pretesa di trasferire i precetti religiosi in norme prescrittive per tutti, va dritto al cuore delle nuove sfide biopolitiche. E lo scandalo che le parole di Fini hanno suscitato dimostra che il suo monito è attuale e fondato.Nessuno vuole escludere la religione o le religioni dalla discussione politica. Ma sulla bioetica, se non si può legiferare inventando “diritti che producono altri diritti”, non si può neppure continuare a imporre “divieti che producono altri divieti”. Ci si dovrebbe limitare a rispettare le convinzioni individuali, prendendo atto dell’evoluzione spontanea del costume e delle consuetudini sociali, che consente a cittadini che professano valori etici e religiosi diversi di convivere in modo assolutamente pacifico.
Sui temi etici non si può usare l’arma della legislazione a maggioranza per imporre a tutti i convincimenti etico-religiosi di alcuni. In teoria, tutti riconoscono questo come un dato assodato e condiviso, in pratica sulla gran parte dei dossier che il Parlamento ha affrontato in questi anni (dalla fecondazione assistita, alla legge sul fine vita) ci si è mossi in modo esattamente opposto. Non riconoscendo a ciascuno la libertà di compiere scelte coerenti con le proprie convinzioni. Ma decidendo quali scelte individuali fossero legittime e illegittime sulla base dei valori che lo Stato decideva di difendere.”


Comments are closed.