Categorized | Comunicati, Il mondo e noi

M.O.: Berlusconi, auspicabile soluzione 2 stati 2 popoli

Nel corso della sua conversazione con i giornalisti a Sharm el Sheik, alla vigila del vertice italo-egiziano, il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha ribadito la posizione del governo italiano per il Medio Oriente: 2 stati per 2 popoli.“E’ una prospettiva – ha detto Berlusconi – che tutti auspichiamo”, sebbene la consideri al momento “molto difficile”. Dall’incontro con il ministro degli esteri israeliano Avigdor Lieberman, il premier italiano ha tratto segnali positivi. Agli occhi di Berlusconi il ministro israeliano è parso “molto ben disposto. Certo, c’e’ bisogno d’altra parte di qualcuno che sia in grado di sottoscrivere gli accordi”.


2 Responses to “M.O.: Berlusconi, auspicabile soluzione 2 stati 2 popoli”

  1. Stefano ha detto:

    Se il ministro israeliano è così ben disposto potrebbe cominciare con il restituire le alture del Golan e tutti i territori occupati della Cisgiordania che non sono territori israeliani. COminciassero a comportarsi come qualsiasi altro stato, ovvero a vivere nei propri confini definiti. Probabilmente la cosa sarebbe d’aiuto…

  2. Lignano ha detto:

    Il problema è che certe uscite sono pensate per chi deve votare e non per risolvere i problemi: fa molto politically correct mostrarsi aperto alla soluzione 2 popoli 2 stati dando al contempo pieno appoggio a Israele. Avanti così e senza coraggio non ci sarà soluzione.

Trackbacks/Pingbacks