Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, presidente dei Riformatori Liberali e deputato del Pdl:

“Per quanto mi riguarda, non ci sarebbe notizia nella candidatura della dottoressa Martina Castellana alle provinciali di Salerno. Che la dottoressa Castellana abbia scelto di candidarsi come medico attento ai problemi sociali e non come “trans”, contribuisce a chiarire agli occhi dell’opinione pubblica che l’impegno politico non può essere né pregiudicato né favorito dalle preferenze sessuali dei candidati.
Ciò detto, la scelta del Pdl a Salerno è da salutare con favore perché rappresenta la migliore prova che un centrodestra maturo ed europeo può dare ad una sinistra che ritiene di avere il monopolio della rappresentanza delle minoranze sessuali del paese.”