Categorized | Il mondo e noi

Testamento biologico: Moratoria? Necessaria pausa di riflessione

Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, presidente dei Riformatori Liberali e deputato del Pdl:

“La richiesta di moratoria nella discussione sulla legge sul testamento biologico avanzata, in forma bipartisan, da otto senatori è l’ennesima conferma che la discussione sul testamento biologico è destinata ad avvitarsi su se stessa. Aumentano le spaccature e le divisioni in entrambi i fronti e la logica massimalista imposta dal testo Calabrò si rivela la meno adatta per favorire soluzioni di compromesso compatibili con quelle che, fino ad oggi, sono state (e dovrebbero rimanere) le regole giuridiche e deontologiche che disciplinano i rapporti tra i medici e i pazienti.

A questo punto è quantomeno necessaria una pausa di riflessione. E bisogna ripristinare i “paletti” entro cui la discussione va mantenuta. Qualunque legge che istituisca, anche in forme surrettizie, la logica della “cura obbligatoria”, al di fuori dei limiti previsti dall’articolo 32 della Costituzione, è destinata a scontrarsi con una più che prevedibile pronuncia di incostituzionalità. Quindi o il legislatore sceglie di “attaccare” direttamente il principio costituzionale, oppure accetta di rispettarlo, senza tentare maldestramente di aggirarlo.”


Comments are closed.