Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, presidente dei Riformatori Liberali e deputato del Pdl

Il Ministro Zaia, non escludendo la possibilità di sperimentare colture ogm anche in Italia, ha rotto significativamente un tabù che rimanda al peggiore ambientalismo ideologico e che ha condannato per anni la discussione su questi temi ad una sorta di guerra di religione. Nel mondo e in Europa una agricoltura completamente ogm-free è un’astrazione. Colture convenzionali e biologiche possono convivere con colture ogm, senza danneggiarsi reciprocamente, ma rispondendo, come è ovvio che sia, alle diverse esigenze commerciali dei diversi produttori.
Inoltre, è importante ribadire che la ricerca e l’innovazione in campo agricolo (non solo nel settore ogm) non può guardare con sospetto allo sviluppo tecnologico, ma deve al contrario affidarsi ad esso per rendere più produttiva e profittevole una attività che è strategica sia sotto il profilo ambientale che sotto quello economico.