TV: Della Vedova, Petruccioli spieghi grottesca censura Rai de I Segreti di Brokeback Mountain

Mandarlo in onda censurato è peggio che non trasmetterlo

Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, Presidente dei Riformatori Liberali e deputato PDL

E’ grottesco che la Rai in un film che ha vinto svariati premi internazionali – e che non ricadrebbe, neppure a forza, sotto la scure della porno tax del governo – censuri scene analoghe a quelle contenute nella grande parte dei film e delle fiction trasmesse dalla concessionaria pubblica in prima serata. Se la censura de I segreti di Brokeback Mountain non è stata motivata dalla natura “hard” delle scene, ma dalla natura omosessuale della relazione rappresentata (considerata “pornografica” di per sé) usciremmo dai confini del grottesco e entreremmo in quelli dell’accanimento discriminatorio. “Tagliare” un film di questo genere, per ragioni di questo genere, è molto peggio che non trasmetterlo.
E’ il caso che il Presidente della Rai Petruccioli risponda a questi interrogativi e spieghi le scelte della concessionaria pubblica.

Roma, 9 dicembre 2008


Comments are closed.