Superenalotto: in palio 94,8 milioni Ma il vero affare l’ha fatto lo Stato

http://www.corrieredellosport.it/images/20/C_3_Media_519420_immagine_det.jpgDa Corriere.it del 20 ottobre 2008

ROMA – Sono 94,8 i milioni di euro in palio martedì sera per chi azzeccherà la combinazione esatta di sei numeri al Superenalotto. Ma un vincitore già c’è: è l’Agenzia delle entrate.

SOMME – Ammonta infatti a 347 milioni di euro gli incassi del Superenalotto realizzati nei primi otto concorsi di ottobre, con un incremento di quasi il 115% rispetto ai primi nove mesi del 2008. In una settimana le giocate sono aumentate del 28%. Nella sola estrazione di sabato scorso sono state giocate complessivamente 135 milioni di combinazioni per un totale di 67,5 milioni di euro: 101,5 milioni di combinazioni con la formula tradizionale e 33,5 milioni con l’opzione SuperStar. Comunque poche per avere la certezza dell’uscita di una combinazione vincente, dato che le combinazioni possibili al Superenalotto sono 622.614.630 a ogni estrazione.

TETTO MASSIMO PUNTATE – L’associazione di consumatori Codacons ha chiesto «un tetto massimo alle puntate per non trasformare il Superenalotto in una pericolosa febbre nazionale». Un fenomeno questo che il Codacons ritiene molto pericoloso, «basti pensare ai casi di dipendenza da videopoker o da gioco d’azzardo», afferma il segretario nazionale del Codacons Francesco Tanasi. «Chiediamo che venga stabilito per legge un tetto massimo in denaro al quale qualsiasi giocatore deve attenersi, che a ogni estrazione non può essere superato, anche avvalendosi dei documenti d’identità dei giocatori. Solo così è possibile evitare eccessi pericolosi».


Comments are closed.