Azzurra Martinez, «Cuba è disumana»

http://d.yimg.com/eur.yimg.com/ng/sp/eurosport/20070912/12/2781897055.jpgDa Corriere.it del 13 agosto 2008

PECHINO – «Cuba è disumana». Non riesce a trattenere la rabbia, Magdelin Martinez, triplista dell’Italia e cubana di nascita quando ripensa al dramma vissuto da Tai Aguero, la connazionale del volley azzurro cui L’Avana ha negato visto e possibilità di rivedere la madre prima della morte. «Cuba è disumana – accusa la Martinez -. Non sono riusciti ad essere più morbidi nemmeno di fronte a una figlia che vuole andare dalla madre in fin di vita».

«UN GIORNO TUTTO QUESTO CAMBIERA’»- «Purtroppo sappiamo come sono le sue regole: assolutamente non giuste», ha aggiunto da Casa Italia la Martinez, che venerdì (giorno dell’esordio a Pechino 2008 dell’atletica) disputerà le qualificazioni del salto triplo. «Purtroppo la Aguero doveva aspettarselo – continua la Martinez – sappiamo tutti come funzionano le cose. Io mi sono sposata e poi sono venuta in Italia, l’Aguero invece è scappata e a Cuba in questo caso non fanno sconti. Soprattutto se ti considerano un fuggitivo. Non ho mai sentito che abbiamo fatto eccezione per qualcuno. Un giorno tutto questo cambierà, deve avvenire per forza, ma intanto è così». «Certo però nel caso della Aguero – conclude la Martinez – Cuba non ci ha fatto una bella figura. Noi cubani siamo abituati a soffrire, Tai supererà anche questa. Non conosco ancora la Aguero, ma ha tutta la mia solidarietà umana».


Comments are closed.