Eluana: Della Vedova, Depositata oggi mozione alla Camera, sia rispettata la libertà terapeutica

Domani alle 15, a Roma, presso la sede dell’Opinione, convegno: “Lo stato di diritto è dalla parte di Eluana”

Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, deputato del Pdl e presidente dei Riformatori Liberali:

“Il principio della libertà terapeutica, riconosciuto nel contestato pronunciamento della Corte di Appello di Milano, trova già oggi un ampio e univoco riscontro nell’ordinamento giuridico italiano (e nella disciplina deontologica della professione medica) e merita, per questa ragione, una più precisa regolamentazione normativa, che chiarisca ogni possibile incertezza circa i termini di esercizio di un diritto (quello a prestare o revocare il consenso ai trattamenti sanitari) che è, e deve continuare a rimanere, indisponibile.
Questo, a grandi linee, è il senso della mozione che ho presentato quest’oggi alla Camera insieme ad altri deputati del Pdl (Boniver, Calderisi, Costa, Golfo, Moroni, Nirenstein, Nucara, Papa, Pepe M.). Questo è l’indirizzo che raccoglie il consenso della larghissima maggioranza degli italiani. Questo ritengo sia l’impegno che il Parlamento deve inscrivere tra le priorità del Governo, dopo una discussione serrata ma, possibilmente, non pregiudicata da rigide posizioni ideologiche.”

Le ragioni e il contenuto della mozione saranno illustrati nel convegno: “Consenso informato, libertà terapeutica e testamento biologico: lo stato di diritto è dalla parte di Eluana”, che si terrà domani a Roma, presso la sede dell’Opinione, in via del Corso 117, a partire dalle ore 15, a cui parteciperanno, tra gli altri, Benedetto Della Vedova (Presidente dei Riformatori Liberali e deputato del PDL), Ignazio Marino (senatore del PD), Margherita Boniver (deputata del PDL), Stefano Ceccanti (senatore del PD), Chiara Moroni (deputata del PDL), Alfonso Papa (deputato del PDL).

Roma, 23 luglio 2008


Comments are closed.