iPhone: Della Vedova, Governo intervenga su anacronistica tassa abbonamenti cellulari

Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, presidente dei Riformatori Liberali e deputato del Pdl:

“L’imminente arrivo in Italia dell’iPhone, di cui è facile prevedere il successo commerciale, avrà un effetto indesiderato sugli utenti: se sceglieranno l’abbonamento – decisamente e comprensibilmente privilegiato dalle compagnie telefoniche nei loro piani tariffari – dovranno pagare la tassa di concessione governativa sui cellulari. Si tratta di un ingiustificato balzello di Stato che grava sui contratti di abbonamento, distorsivo e anacronistico (si tassa qualcosa, la concessione, che non esiste più!). Nella scorsa legislatura avevo più volte proposto l’abolizione della tassa ma il Governo Prodi, pur accogliendo un mio ordine del giorno sull’argomento, non ha mantenuto le promesse. Intendo riproporre al Governo di intervenire su questa tassa iniqua ed inefficiente, come ha evidenziato in passato l’Antitrust.”


Comments are closed.