L’ASSOCIAZIONE TELESPETTATORI CATTOLICI, CHIEDIAMO INTERVENTO

Roma, 8 mag. – (Adnkronos) – “E’ assurdo che in Italia si  commercializzi ‘Grand Theft Auto IV’, un videogioco violento in cui un ladro compie rapine e furti. Chiediamo l’intervento dell’Agcom e del  neo ministro dell’Istruzione Gelmini, perche’ i nostri ragazzi non  possono crescere a ‘video e violenza’”. Lo afferma Luca Borgomeo,  presidente dell’Aiart, l’associazione di telespettatori di matrice  cattolica.

“In questi giorni appaiono in molte citta’ manifesti di questo  videogioco, che fanno pensare a una sua imminente commercializzazione. Diciamo no, perche’ portatore di una violenza eccessiva -conclude  Borgomeo- il settore dei videogiochi ha poche regole, fatte ad uso e  consumo dei produttori”.

(Red/Opr/Adnkronos)
08-MAG-08 17:20

NNNN


No Responses to “L’ASSOCIAZIONE TELESPETTATORI CATTOLICI, CHIEDIAMO INTERVENTO”

Trackbacks/Pingbacks

  1. […] – "Leggiamo con stupore le dichiarazioni del signor Borgomeo a proposito di ‘Grand Theft Auto IV’ che, contrariamente da quanto […]