Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, presidente dei Riformatori Liberali e deputato del PDL:

“Il 30 aprile scade lo sconto fiscale di 2 centesimi sulle accise sui carburanti stabilito con decreto ministeriale, sulla base di una norma prevista in Finanziaria, per restituire agli automobilisti una parte dell’extragettito Iva dovuto all’escalation dei prezzi. E’ auspicabile che il governo uscente provveda ad adottare nuovamente la misura, per evitare un immediato scalino nei prezzi al consumo.

Al di là di questo intervento, è opportuno – per il futuro governo – immaginare misure più strutturali di automatica sterilizzazione degli aggravi fiscali conseguenti all’aumento del prezzo del petrolio.

Più in generale, il settore dei carburanti richiede un ridisegno complessivo, che si basi su una riforma della fiscalità – oggi completamente slegata dalle politiche dei trasporti e dell’ambiente – e su una maggiore apertura ed efficienza dei canali distributivi. Solo così si potranno proteggere i consumatori da aumenti eccessivi.”

Roma, 23 aprile 2008