Atleta indiano: non porterò la fiaccola

Da Corriere.it del  1 aprile 2008

NEW DELHI (INDIA) – L’assegnazione dei Giochi Olimpici a Pechino dopo gli scontri in Tibet tra la popolazione locale, scontri che hanno portato ad una dura repressione da parte di Pechino, stanno provocando ancora strascichi in campo internazionale. E tr agli atleti arriva il primo boicottaggio.

BOICOTTAGGIO – Il capitano della nazionale indiana di calcio Bhaichung Bhutia ha infatti rifiutato di portare la fiaccola olimpica quando la staffetta passerà per Nuova Delhi alla metà del prossimo mese. Il calciatore intende così protestare contro la repressione delle autorità cinesi contro le manifestazioni dei tibetani. L’Associazione olimpica indiana (Ioa), che organizza il passaggio della fiaccola nella capitale indiana il 17 aprile, ha invitato diversi atleti a parteciparvi. Bhaichung Bhutia ha faxato lunedì la sua decisione alla Ioa.

Fonte audio: Radioradicale.itCC 2.5 Italia


Comments are closed.