Elezioni: Della Vedova e Croci, Dal nucleare l’ambientalismo liberale

Si è concluso a Milano il convegno “Il Nucleare per una nuova stagione di ambientalismo liberale”, organizzato dai Riformatori Liberali e dalla rivista Carta Libera dell’assessore all’Ambiente Edoardo Croci, a cui Silvio Berlusconi ha inviato il messaggio diffuso in mattinata dalle agenzie di stampa.
Nel commentare l’iniziativa, Benedetto Della Vedova, presidente dei Riformatori Liberali e deputato di Forza Italia, ha dichiarato: “La qualità di un programma di governo dipende anche dalla capacità di garantire la qualità della vita e dell’ambiente. Ma l’ambientalismo non può essere ostaggio delle ideologie anti-liberali e anti-moderne. La tecnologia e il mercato non sono “nemici” dell’ambiente, ma sono strumenti preziosi per rendere efficaci e sostenibili le politiche ambientali. Da questo punto di vista la riapertura del “dossier nucleare” rompe un tabù che a sinistra si giudica intoccabile. Contendere il tema ambientale alla sinistra non significa però “fare il verso” alle sue politiche. Significa, al contrario, ripulire il campo delle politiche ambientali da quei rifiuti e da quelle scorie ideologiche – di cui quella “verde” è una delle più inquinanti e difficili da smaltire  – che hanno contrassegnato la storia dell’ambientalismo italiano e che occorre rapidamente lasciare alle nostre spalle.
A queste considerazioni, Edoardo Croci, assessore all’ambiente del Comune di Milano e direttore di Carta Libera, ha aggiunto: “Il ritorno al nucleare è una scelta necessaria per il paese, per ridurre la dipendenza energetica, i costi dell?energia e le emissioni clima-alteranti. Il nucleare va sviluppato non in alternativa, ma insieme alle energie rinnovabili e all’efficienza, nell’ambito di un nuovo piano energetico del paese in un quadro europeo. Oggi – ha concluso Edoardo Croci – le vere scelte ambientaliste sono quelle liberali che trovano spazio nel centro-destra”

Milano, 29 marzo 2008

Fonte Radioradicale.It Licenza 2.5 Ita

***DACONTROLLARE


Autore: Benedetto Della Vedova

Nato a Sondrio nel 1962, laureato alla Bocconi, economista, è stato ricercatore presso l’Istituto per l’Economia delle fonti di energia e presso l’Istituto di ricerca della Regione Lombardia. Ha scritto per il Sole24Ore, Corriere Economia, Giornale e Foglio. Dirigente e deputato europeo radicale, è stato Presidente dei Riformatori Liberali. Presidente di Libertiamo, è stato capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia alla Camera dei Deputati. Attualmente, è senatore di Scelta Civica per l'Italia.

Comments are closed.