Moratoria: Della Vedova, Un successo dell’Italia, non solo del Governo

Distinguere tra i paesi mantenitori: gli Usa non sono la Cina

Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, Presidente dei Riformatori Liberali e deputato di Forza Italia

L’approvazione della moratoria sulle esecuzioni capitali all’Onu segna un successo importante del nostro paese (e non solo dell’attuale Governo). Da più di un decennio, mossa dall’iniziativa encomiabile e lungimirante del Partito radicale transnazionale di Marco Pannella, l’Italia anima in sede Onu la battaglia sulla pena di morte, che quest’oggi giunge a coronamento e su cui il nostro paese aveva già sfiorato il successo nel 1994, su iniziativa del governo Berlusconi. Questo successo segna una svolta culturale e politica importante, annunciata negli ultimi anni dalla crescita del numero di paesi che hanno abolito la pena capitale o hanno di fatto sospeso le esecuzioni. Quello raggiunto è un obiettivo importante per chi lavora alla promozione dei diritti umani.
Adesso più che mai, occorre tenere bene ferma la distinzione tra i paesi cosiddetti “mantenitori”, non confondendo quelli come gli Stati Uniti che ci auguriamo sensibili al richiamo dell’Onu, ma che sappiamo schierati, come e più dell’Europa, a difesa della libertà e dei diritti umani, e quelli come la Cina, la Siria o l’Iran dove la pena di morte non è una “macchia” di un sistema giudiziario equo e giusto, ma uno dei tanti aspetti di un regime improntato alla repressione delle libertà e dei diritti umani.

Roma, 18 dicembre 2007


Autore: Benedetto Della Vedova

Nato a Sondrio nel 1962, laureato alla Bocconi, economista, è stato ricercatore presso l’Istituto per l’Economia delle fonti di energia e presso l’Istituto di ricerca della Regione Lombardia. Ha scritto per il Sole24Ore, Corriere Economia, Giornale e Foglio. Dirigente e deputato europeo radicale, è stato Presidente dei Riformatori Liberali. Presidente di Libertiamo, è stato capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia alla Camera dei Deputati. Attualmente, è senatore di Scelta Civica per l'Italia.

Comments are closed.