Dalai Lama: Della Vedova, Bene Formigoni, da Governo inutile viltà

Il “fuggi fuggi” del Governo indebolisce il nostro paese

Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, Presidente dei Riformatori Liberali e deputato di Forza Italia:

Il Presidente Formigoni, che oggi incontrerà il Dalai Lama in forma ufficiale presso la sede della Regione, ha un senso del proprio ruolo istituzionale e delle complesse relazioni italo-cinesi da cui il nostro Governo avrebbe, se solo volesse, molto da imparare.
Formigoni rappresenta la Regione italiana più ricca e produttiva, che ha avuto e avrà i maggiori vantaggi dall’incremento dell’interscambio con Pechino e che è tenuta, anche per ragioni di convenienza, ad avere rapporti distesi con le autorità cinesi. Nello stesso tempo Formigoni sa di rappresentare una comunità civile e un’istituzione che, per decoro, non può accettare la crimininalizzazione del Dalai Lama.
Da parte del Governo italiano ci si sarebbe dovuti aspettare un atteggiamento chiaro e prudente come quello del Governatore lombardo. Invece, l’esecutivo ha dimostrato una viltà inutile e controproducente, che indebolirà il nostro paese nei rapporti con Pechino.

Roma, 7 dicembre 2007


Autore: Benedetto Della Vedova

Nato a Sondrio nel 1962, laureato alla Bocconi, economista, è stato ricercatore presso l’Istituto per l’Economia delle fonti di energia e presso l’Istituto di ricerca della Regione Lombardia. Ha scritto per il Sole24Ore, Corriere Economia, Giornale e Foglio. Dirigente e deputato europeo radicale, è stato Presidente dei Riformatori Liberali. Presidente di Libertiamo, è stato capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia alla Camera dei Deputati. Attualmente, è senatore di Scelta Civica per l'Italia.

Comments are closed.