Ogm: Della Vedova, Irresponsabile alimentare le paure, no al proibizionismo scientifico

Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, Presidente dei Riformatori Liberali e Deputato di Forza Italia

Sulla questione delle produzioni transgeniche quest’oggi autorizzate a Bruxelles, l’intera maggioranza di governo ha dichiarato guerra all’Europa e alle stesse regole che disciplinano le decisioni comunitarie. Che l’Agenzia europea sulla sicurezza alimentare abbia espresso un parere favorevole non conta evidentemente nulla. Al pregiudiziale e retorico europeismo che normalmente la contraddistingue la maggioranza ha sostituito l’aprioristica opposizione agli ogm.
La scelta dell’ogm free è una scelta commerciale, che merita rispetto. Ma tale deve rimanere, per chi voglia compierla, senza venire imposta alla generalità dei produttori sulla base di un uso terroristico del principio di precauzione. Continuando ad alimentare paure irrazionali e predicando irresponsabilmente il proibizionismo scientifico, i “professionisti” dell’ogm free condannerebbero l’Italia alla marginalità in un settore, quello agroalimentare, che l’aveva sempre vista all’avanguardia, anche dal punto di vista tecnologico.

Roma, 24 ottobre 2007


Autore: Benedetto Della Vedova

Nato a Sondrio nel 1962, laureato alla Bocconi, economista, è stato ricercatore presso l’Istituto per l’Economia delle fonti di energia e presso l’Istituto di ricerca della Regione Lombardia. Ha scritto per il Sole24Ore, Corriere Economia, Giornale e Foglio. Dirigente e deputato europeo radicale, è stato Presidente dei Riformatori Liberali. Presidente di Libertiamo, è stato capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia alla Camera dei Deputati. Attualmente, è senatore di Scelta Civica per l'Italia.

Comments are closed.