Gay pride: Della Vedova, Sostegno alla famiglia e diritti coppie gay avanti insieme

Nel centrodestra si devono poter riconoscere sia elettori “pro-family”che elettori “pro-gay”

Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, Presidente dei Riformatori Liberali e deputato di Forza Italia:

In Italia vi sono due esigenze: attuare politiche di sostegno alla famiglia e alla maternità da una parte, riconoscere senza reticenze i diritti delle coppie omosessuali dall’altra.Sono esigenze diverse ma non in contrapposizione tra loro.
Questo pomeriggio saremo alGay Pride perché – al di là della piattaforma proposta dagli organizzatori -pensiamo che anche nel centrodestra italiano, come in quello di Cameron, Sarkozy o Merkel, si debbano poter riconoscere tanto elettori sensibili ad un rafforzamento delle politiche per la famiglia quanto elettori sensibili ai diritti delle coppie gay; quanto, meglio ancora, quelli che chiedono urgenti passi avanti in entrambe le direzioni.


Autore: Benedetto Della Vedova

Nato a Sondrio nel 1962, laureato alla Bocconi, economista, è stato ricercatore presso l’Istituto per l’Economia delle fonti di energia e presso l’Istituto di ricerca della Regione Lombardia. Ha scritto per il Sole24Ore, Corriere Economia, Giornale e Foglio. Dirigente e deputato europeo radicale, è stato Presidente dei Riformatori Liberali. Presidente di Libertiamo, è stato capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia alla Camera dei Deputati. Attualmente, è senatore di Scelta Civica per l'Italia.

Comments are closed.