Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, presidente dei Riformatori Liberali e deputato di Forza Italia:

“Le dichiarazioni dell’ex direttore dell’Ansa circa le ragioni del suo allontanamento richiedono che sulla vicenda si faccia luce fino in fondo: sarebbe gravissimo se il direttore della più grande agenzia stampa italiana fosse stato vittima di una così grave ritorsione politica.

Lascia soprattutto esterrefatti il fragoroso silenzio dell’Ordine dei giornalisti e della Federazione Nazionale della Stampa Italiana rispetto alle gravi parole di Magnaschi.
In altre situazioni, riguardanti personaggi politici diversi da quelli coinvolti nella vicenda Unipol, il sindacato e l’ordine dei giornalisti sono sempre stati pronti a lanciare i loro “je accuse” sui rischi per la democrazia e l’indipendenza della stampa. Perché in questo caso non dicono nulla?”