Giustizia: Della Vedova, anniversario morte Tortora diventi Giornata vittime ingiustizia

Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, presidente dei Riformatori Liberali e deputato di Forza Italia:

“Oggi 18 maggio ricorre l’anniversario della morte di Enzo Tortora, la cui storia deve rappresentare un monito sui rischi cui va incontro una magistratura quando cade nella tentazione di “fare giustizia” anziché “amministrare la giustizia”.
Enzo Tortora seppe e potè reagire alla persecuzioni giudiziaria con un impegno politico rigoroso, anche nella sua veste di deputato radicale, contro le aberrazioni della giustizia italiana e a favore di una giustizia giusta.

Affinchè non venga mai meno l’impegno per una giustizia davvero giusta nei confronti di tutti i cittadini, in particolare dei tanti “casi Tortora” che riguardano persone destinate loro malgrado a restare indifesi e anonimi, presenterò un disegno di legge per la istituzione del 18 maggio quale “Giornata nazionale per le vittime dell’ingiustizia”, nella convinzione che siano moltissimi i parlamentari di tutti gli schieramenti politici che vorranno sottoscrivere e promuovere con me l’iniziativa.”


Autore: Benedetto Della Vedova

Nato a Sondrio nel 1962, laureato alla Bocconi, economista, è stato ricercatore presso l’Istituto per l’Economia delle fonti di energia e presso l’Istituto di ricerca della Regione Lombardia. Ha scritto per il Sole24Ore, Corriere Economia, Giornale e Foglio. Dirigente e deputato europeo radicale, è stato Presidente dei Riformatori Liberali. Presidente di Libertiamo, è stato capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia alla Camera dei Deputati. Attualmente, è senatore di Scelta Civica per l'Italia.

Comments are closed.