Tasse: Della Vedova, conferma BCE, in Italia emergenza fiscale

Dichiarazione di Benedetto Della Vedova, presidente dei Riformatori Liberali e deputato di Forza Italia:

“Lo studio della BCE sul livello della tassazione nei paesi dell’area euro conferma quanto affermiamo da tempo: in Italia – con una tassazione complessiva sui lavoratori dipendenti stimata al 65,8% – si vive una vera e propria emergenza fiscale, soprattutto se il dato è confrontato con quello di realtà che spesso prendiamo a modello per il rilancio economico, come l’Irlanda (44,8%), la Spagna (54%), gli Stati Uniti (37,3%). Le conclusioni della Banca Centrale sono assolutamente in linea con una nostra analisi di qualche mese fa, nella quale stimammo che il peso fiscale dello Stato – tra tasse, imposte dirette e indirette, contributi a carico del dipendente o dell’azienda per conto del dipendente – oscilla fra il 60 e il 70% del reddito complessivo prodotto dalle famiglie italiane. Come a dire che il “tax free day?, ossia il giorno dell’anno in cui si smette di lavorare per il sistema Stato e si inizia a guadagnare per sé oscilla tra il 6 agosto e il 12 settembre. E’ un dato che fa impallidire, che spiega in modo eloquente che la riduzione della pressione fiscale è la vera priorità dell’economia italiana, al di là del dibattito (più o meno strumentale) su tesoretti e finte liberalizzazioni.?


Autore: Benedetto Della Vedova

Nato a Sondrio nel 1962, laureato alla Bocconi, economista, è stato ricercatore presso l’Istituto per l’Economia delle fonti di energia e presso l’Istituto di ricerca della Regione Lombardia. Ha scritto per il Sole24Ore, Corriere Economia, Giornale e Foglio. Dirigente e deputato europeo radicale, è stato Presidente dei Riformatori Liberali. Presidente di Libertiamo, è stato capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia alla Camera dei Deputati. Attualmente, è senatore di Scelta Civica per l'Italia.

Comments are closed.