Fastweb/Telecom: Della Vedova, Politica non interferisca

Fastweb/Telecom: Della Vedova, politica non interferisca
“Quella di Fastweb è una storia industriale di successo garantito dalla capacità innovativa in un settore fortemente competitivo.
E’ un segno che in Italia è ancora possibile fare impresa a livelli di eccellenza. Che oggi l’azienda sia oggetto di una Opa da parte di una grande realtà come Swisscom è un riconoscimento di questo. Se dovesse aprirsi una sorta di asta per acquisirne il controllo (sempre con un’Opa che coinvolga anche i piccoli azionisti) sarà un fatto ulteriormente positivo.

Se ad essa partecipassero aziende italiane sarà positivo, ma è necessario che la politica resti fuori da tutto questo, e che nessuno agiti il “rischio stranieri”.
La vicenda Telecom è molto diversa, ma anche in questo caso la politica non ha altra scelta che quella della neutralità.”


Autore: Benedetto Della Vedova

Nato a Sondrio nel 1962, laureato alla Bocconi, economista, è stato ricercatore presso l’Istituto per l’Economia delle fonti di energia e presso l’Istituto di ricerca della Regione Lombardia. Ha scritto per il Sole24Ore, Corriere Economia, Giornale e Foglio. Dirigente e deputato europeo radicale, è stato Presidente dei Riformatori Liberali. Presidente di Libertiamo, è stato capogruppo di Futuro e Libertà per l'Italia alla Camera dei Deputati. Attualmente, è senatore di Scelta Civica per l'Italia.

Comments are closed.