Crisi di sistema: Calderisi, Napolitano ne prenda atto per individuare soluzione

Dichiarazione di Peppino Calderisi, Riformatori Liberali.
La caduta del governo Prodi non apre solo una crisi politica, ma una crisi di sistema, del sistema istituzionale e del sistema politico. Napolitano ne prenda atto, perché solo da questa consapevolezza potrà individuare una soluzione adeguata della crisi.
In particolare, vanno risolti due nodi prima di poter ridare la parola agli elettori, come è necessario che avvenga nei tempi più brevi.Il primo riguarda il sistema istituzionale che è l’unico al mondo ad avere un bicameralismo paritario in cui entrambe le Camere esprimono la fiducia al governo. Dato che non esiste legge elettorale al mondo capace di assicurare la stessa maggioranza nelle due Camere, diventa imprescindibile risolvere questo nodo, almeno con modifiche costituzionali transitorie in attesa della riforma del bicameralismo paritario e dell’istituzione del Senato delle autonomie.

Il secondo riguarda il sistema politico che presenta un grado di frammentazione incompatibile con la governabilità e che va affrontato con una riforma elettorale che incentivi fortemente i processi di aggregazione tra le forze politiche omogenee, in modo che la rappresentanza politica sia ricondotta alle (poche) reali fratture della società.

Roma, 22 febbraio 2007


Comments are closed.