Legge Elettorale: Buttiglione, Su tavolo Chiti proposta spagnola

(ANSA) – ROMA, 17 GEN – Sul tavolo della riforma elettorale del governo adesso c’e’ anche la proposta che si ispira al sistema spagnolo, proposto oggi dai Riformatori liberali della Cdl. Lo ha annunciato Rocco Buttiglione, presidente dell’Udc, al termine di un incontro a Montecitorio tra il ministro per le Riforme Vannino Chiti e i vertici dell’Udc. ‘Le ipotesi sulle quali il governo si indirizza sono o il sistema ispirato al modello proporzionale spagnolo con collegi di piccole dimensioni oppure il modello delle regioni. Noi ci siamo impegnati a riflettere’, ha detto Buttiglione subito dopo il colloquio.’Sono due percorsi – ha commentato Buttiglione – che mantengono il proporzionale che per noi e’ irrinunciabile.Ognuno dei due pero’ – precisa – presenta delle difficolta’: nel caso spagnolo c’e’ il rischio di produrre fenomeni di frantumazione dell’unita’ nazionale; il modello delle regioni implica, invece – ha proseguito Buttiglione – delle modifiche costituzionali o per lo meno e’ difficile sganciarlo da eventuali cambiamenti della Costituzione. Abbiamo paura – ha sottolineato il presidente dell’Udc – che se si apre il tema delle riforme costituzionali, l’accordo diventa molto piu’ difficile. Noi rifletteremo e ci ritroveremo per passare alla definizione tecnica di un modello’.Il sistema proporzionale alla tedesca, che e’ il modello inseguito dalla Udc, non rientra nelle ipotesi sulle quali si sta indirizzando il governo. ‘Il governo ha scartato – ha detto Buttiglione al termine dell’incontro con Chiti – il sistema del doppio turno alla francese e questo e’ bene ma ahime’ sembra che abbia scartato anche il sistema tedesco e questo, invece, e’ male. Noi abbiamo insistito trovando non un’incomprensione da parte del ministro ma il dato politico per il quale non esiste un consenso su questo. Noi continueremo – ha concluso Buttiglione – a tentare di produrre questo consenso’. (ANSA).I20-TG 17-GEN-07 21:05 NNNN


Comments are closed.