Comunicato congiunto Ballario-Toscani

Pubblicita’: Toscani e Ballario contro EASA su campagna D&G. Oliviero Toscani e Nicolas Ballario (membro del comitato nazionale di Radicali Italiani) hanno dichiarato: "E’ di questi giorni la notizia che l’Autorità britannica di controllo della pubblicità (Asa) e l’Alleanza europea per l’etica in pubblicità (EASA), della quale fa parte anche l’istituto dell’autodisciplina pubblicitaria italiana, dopo aver preso visione dell’ultima campagna pubblicitaria degli stilisti italiani Dolce e Gabbana, si siano duramente scagliate contro di essa, gridando nuovamente alla censura e ricordando ai pubblicitari "il loro dovere di preparare inserzioni". Nel sottolineare che non è chiaro cosa ci sia di così scandaloso in questa campagna, vogliamo ricordare all’EASA come allo IAP che il loro scopo dovrebbe essere quello di assicurare che la pubblicità, nello svolgimento del suo ruolo particolarmente utile nel processo economico come in quello sociale, "venga realizzata come servizio per il pubblico": ci chiediamo dunque come possano esse pretendere di svolgere un servizio pubblico se il loro unico scopo sembra essere quello di cercare qualsiasi pretesto per porre continuamente in essere un’odiosa limitazione della libertà d’espressione. Ricordando inoltre a questi enti che è compito della giustizia ordinaria e non di un sistema lobbistico decretare cosa può e cosa no essere affisso nelle città italiane ed europee, condanniamo con fermezza questa ennesima presa di posizione proibizionista e anti-libertaria da parte di chi si ritiene l’unica voce autorevole del mondo pubblicitario internazionale.


Comments are closed.