Saddam: Taradash, Fine tiranno omicida, c’e’ giustizia-libertà

Disgustose le lamentazioni del pacifismo oggi filo-islamista
(ANSA) – ROMA, 30 dic – ‘L’esecuzione di Saddam Hussein è avvenuta in modo conforme alle leggi irachene e fa seguito ad un processo che, pur nelle difficilissime condizioni dell’Iraq assediato dalla guerriglia, ha visto garantiti i diritti della difesa’. Lo afferma in una nota Marco Taradash, portavoce dei Riformatori Liberali, la formazione di esponenti radicali che ha partecipato alle elezioni nelle liste di Forza Italia.
‘Noi deploriamo il fatto che la pena di morte sia iscritta nel codice iracheno, così come in quelli di molti altri paesi democratici e no – aggiunge Taradash – ma non intendiamo affatto eludere il significato politico di giustizia e di libertà che deriva dalla fine ingloriosa di un tiranno omicida. E ci disgustano – conclude l’ex deputato di Fi – le lamentazioni che provengono dai sepolcri imbiancati del pacifismo un tempo filo sovietico o filo castrista e oggi in larga parte filo islamista’.


Comments are closed.