PORTIAMO 3 STELLE PER SOLIDARIETA’ CON STUDENTI IRANIANI

Da Ap Com

Roma – Indossare tre stelle, misura disciplinare dell’università di Teheran, in segno di solidarietà agli universitari iraniani in pericolo dopo aver manifestato contro il presidente Mahmoud Ahmadinejad: è la proposta di Daniele Capezzone, deputato radicale. “Gli studenti iraniani hanno dato e stanno continuando a dare una esemplare prova di coraggio, mostrando che è possibile rischiare sulla propria pelle per affermare concretamente una speranza di libertà, democrazia e benessere”, afferma in una nota Capezzone, che è presidente della Commissione attività produttive della Camera. “Per questo, mi rivolgo a quanti potranno essere raggiunti da una proposta piccola, simbolica, eppure credo non priva di significato. Lo dico ai singoli parlamentari, ma anche ai direttori di giornali e riviste, ai direttori e responsabili di reti, tg e testate giornalistiche (ieri ha meritoriamente menzionato e commentato la questione il direttore del Tg1 Gianni Riotta con un editoriale), ai curatori di siti Internet, ma anche ai singoli blogger. Perché non indossiamo (fisicamente, come persone) o non esponiamo (vicino alla testata, al logo, o, appunto, sul proprio sito o blog) anche noi le tre stelle?”. “Quello che per il regime di Ahmadinejad dovrebbe essere un simbolo di infamia può diventare, invece, un segno di fratellanza con quei ragazzi, di aiuto concreto a loro in un momento in cui rischiano vendette e rappresaglie di ogni tipo – afferma Capezzone – e anche un modo per scuotere le leadership occidentali, troppo spesso prigioniere – in nome di ‘realismo’ e ‘stabilità’ – di comportamenti in ultima analisi poco coraggiosi, di basso profilo, indifferenti”. Per il giorno 21, alle ore 19.30, è stata organizzata una manifestazione di solidarietà agli studenti iraniani davanti l’ambasciata iraniana a Roma (Via Nomentana – angolo via Santa Costanza). Numerosi saranno i partecipanti, tra cui Forza Italia Giovani, UGEI, il quotidiano “Il Foglio” e naturalmente Generazione L


Comments are closed.